Storie di autoinganno.

Terza regola: mai prendersi troppo sul serio. Alcuni pensieri sono come “sotterranei”, li pensiamo quasi a bassa voce, e con il tempo finiscono per diventare veri;

Credo di essere senz’altro una persona sbagliata, e penso di averci riflettuto tempo fa, e’ possibile che alcune persone nascano per commettere errori, per percorrere sentieri sbagliati quasi a costo della propria vita, affinché altre possano traendo insegnamento da quest’ultime, intraprendere la giusta strada.

Resta da comprendere quanto senso possa avere tutto ciò, chissà potrebbe essere una visione troppo fantasiosa, e comunque sarebbe un modo come un altro di nascondere quanto io sia inutile per me stesso e per gli altri.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: