Egredior modum

Ancora una volta sono qui a raccontarmi, a raccontare la testimonianza di un viandante, e anche se non dovrei voltarmi indietro, ciò nonostante lo faccio comunque. Mai e poi mai volgere anche un solo passo, nemmeno un orecchio al passato, figurarsi un pensiero;  
Il passato ci costringe a rinnegare ogni sensibile miglioramento, e’ un modo come un altro di restare impantanati, intrappolati in una vecchia esistenza di noi stessi. 
Ecco, il futuro per me non esiste, e questo mi sembra di averlo sempre detto, forse non è mai esistito se non quel flebile minuto che dopo un solo attimo sembra spegnersi e accartocciarsi su se stesso, vivo soltanto un passo in avanti per volta, del resto il mio passato non è altro che un elenco sterminato di cadute. Tuttavia, trovo che sia davvero miracoloso pensare a quante volte nella mia vita ho creduto che tutto fosse perduto per poi continuare a macinare metri su metri, se non addirittura chilometri. Ora mi sembra che tutto sia davvero finito, forse ho già camminato oltre il limite di me stesso, forse ho svuotato me stesso fino all’ultima goccia. 
Ancora una volta sono io il limite di me stesso, ed è così che mi piace vivere, io posso concepire la mia vita solo come auto-superamento.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: