Verità e Menzogna

Il tempo e la memoria. Tutti i nostri rapporti vivono in uno spazio virtuale, quello del ricordo, ma non appena questo affievolisce sembra non resti più niente. Fu Proust, il primo a sostenere che ogni genere di relazione è indissolubilmente legata alla memoria, e la memoria non è altro che un mezzo di visione interna, tramite di essa ricostruiamo giorno per giorno i ricordi e le sensazioni legate ad esempio ad una persona, come se vedessimo quella persona realmente, ma non appena tali immagini sbiadiscono nel tempo, sembra che questa cessi definitivamente di esistere, è dunque solo un filo sottile a legarci al mondo, alle persone ; io non ho mai condiviso fino in fondo  questa tesi, mi sembra che tutto in questo modo cessi di essere davvero autentico. Tuttavia resta difficile comprendere e riflettere su quanto della nostra esistenza sia vero, poiché la falsificazione e una buona dose di autoconvinzione riguardo alle questioni della propria esistenza sono parte integrante dell’essere umano.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: