Il Pre-giudizio come forma mentis

image

Così Nietzsche ci ha insegnato che proprio le ovvietà, quelle piccole attenzioni che costituiscono la nostra esistenza banale e quotidiana, debbano essere oggetto di uno sguardo profondo e mai sufficientemente affinato, e come tuttavia, tali questioni siano state sempre relegate al meccanismo naturale e per niente intenzionale delle nostre azioni. A tal proposito, il significato di questa posizione e’ da ricercare in quella innocente curiosità e nell’acquisizione di un maggior grado di coscienza circa la propria esistenza; molti si meraviglieranno nello scoprire quanto quel mondo invisibile delle ovvietà’, quel mondo microscopico influenzi e orienti la realtà superiore del pensiero. Queste considerazioni sono rivolte anche a coloro i quali credono che si possa e si debba fare filosofia solo a partire dai grandi temi metafisici; tutto può essere oggetto di pensiero ed è questo il valore di una filosofia esistenziale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: