….

Ho già cavalcato la vertigine

di sguardi violati,

sospesi e profondi

come baratri,

mi è rimasto solo un foglio accartocciato

a cui non si appiccica più l’inchiostro,

un occhio

in cui specchiare l’intensità del vuoto,

ed una parola claudicante e muta,

e ancora vuoti dirupi in cui

lasciar crollare ogni fede o ricordo,

si può vivere o attraversare la vita

rinunciare ad ogni

sottrazione di senso,

aver paura solo

della solitudine dell’indifferenza.

L. S.

_a_view_for_two__by_Misantropia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: