Scatti autobiografici.

Corri,

fuggi via dai ricordi

ti si accendono repentinamente

sulla faccia

come fuochi di luce

mentre il tuo corpo è ancora spento,

ma tu sei cenere,

vivi sul filo del tempo,

ogni ricordo

è un attimo consumato,

è un po’ di te che se ne va per sempre;

ma nessuno sa che tu sei cenere,

che quando il sole ti illumina gli occhi,

dentro di te risplende la profondità del buio,

per te il giorno altro non è

che un travestimento per la notte,

un varco oltre l’ispida scorza

dei tuoi ricordi,

i tuoi ricordi sono già appassiti,

come cadono i fiori,

appartengono alla terra,

ricorda sempre

che tu sei cenere.

L. S.

8020694108_eb78109380_z

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: