Percorsi a ritroso: l’arte della caduta.

L’unica maniera per sopravvivere al peso del pensiero e’ quello di disimparare a vivere, rinunciando a correre, per tornare a percorrere i primi passi dell’esistenza, non per riscoprirne un presunto significato originario, ma per poterne riscrivere il senso più profondo ri-tracciando nuovi sentieri; senza dover più recitare la vita come una lenta discesa verso la morte.

IMG_0598.JPG

Annunci

2 Risposte to “Percorsi a ritroso: l’arte della caduta.”

  1. Essere creativi nel senso più profondo…

    Mi piace

  2. Già, essere gli artisti e gli “artefici” della propria esistenza, non e’ compito semplice..

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: