Pensieri zoppi.

Si crede banalmente che tutto sia bianco o nero, per lo più il colore dominante della mia vita e’ sempre stato il grigio. Ogni santo giorno mi sveglio con addosso questo ineliminabile fetore di mediocrità, ma proprio non riesco ad abituarmici, non posso farci niente. E anche nei miei giorni migliori, in cui ho creduto che tutto ciò fosse solo una parentesi chiusa lontana, invece ecco ancora quel grigiore sullo sfondo,  come un minuscolo insetto punzecchiante. Allora, dico a me stesso che forse potrebbe essere una qualche malattia, che ne so probabilmente una disfunzione di qualità, tuttavia ciò non aiuta. Stasera, mi è balenato un pensiero un po’ monco, insomma di quelli che difficilmente si reggono su se stessi; così, ho pensato che  probabilmente se non avessi piena coscienza della mia mediocrità, ogni piccolo o grande superamento della mia vita perderebbe di ogni senso. A quel punto me ne andrei in giro con quella vuota e patetica sicurezza di chi è già bello che intero e compiuto in se stesso, quasi fatto su misura ed io ho sempre provato una diffidenza mista ad un’irritabilità incurabile verso ciò che luccica.

  

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: