La (V)erità- le verità

La stanzetta è spoglia e misera, e la luce che filtra dai vetri sporchi della finestra è tiepida.  Tutto è racchiuso al centro, le parole non schizzano fuori velenose come proiettili, ma si vengono a posare lungo le assi squadrate del soffitto.

A:- Tu l’hai mai vista?

B:- A cosa ti riferisci?

A:- La verità, cos’altro sennò…

B:- Bè…non saprei, credo di no. Credo solo in ciò che posso vedere.

A:- Ah, quindi, non l’hai mai vista. Il tuo mondo è angusto, ma anche rassicurante.

B:- Non ti seguo. Il mondo in cui abitiamo io e te non è forse lo stesso?

A:- La nostra visione era sbagliata…dico la nostra. La verità ci ha voltato le spalle. E se le scienze, anzi la scienza, brancolasse(ro) nel buio? Ci è ancora permesso conoscere?

B:- Calmati. Le tue affermazioni mi sembrano piuttosto affrettate. Di quale verità stai parlando?

A:- Non mi riferisco certamente a quelle verità utili. Il progresso tecno-logico è soltanto una verità acquisita: è l’uomo che insegue se stesso, il percorso già tracciato dei suoi desideri. Ma se esistesse una verità senza l’uomo?

B:- Tu deliri. A chi gioverebbe?

A:- Praticamente a nulla. La verità è di troppo. Uccide l’uomo. Allora…perchè questo impulso verso la verità? L’uomo è nato per schiantarsi contro il proprio orizzonte, il peso del cielo prima o poi lo schiaccerà.

B:- ……….

53

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: