La distanza del limite

Distesa in terra

come pietra ambrata

insegue il fulmine,

Invoca il suo Dio (minore).

Il silenzio e’

il linguaggio dell’inafferabile vicinanza,

(Il figlio del) l’uomo infuria

contro il silenzio

Frappone a se’

il segno invisibile del limite

E sente l’urto della propria fallibilità,

Quella caduta dell’uomo da Dio:

<< Dio mio perché mi hai abbandonato? >>

L. S.

img_0347

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: