Cartesio – La Ragione “naturale”

Dopo aver affrontato, nel precedente intervento, assai maldestramente la celebre questione cartesiana, ho deciso di fornirvi un quadro generale della stessa. Dalla lettura dei testi di un filosofo, il cui stilema e’ tanto semplice quanto stilisticamente ricercato, come Cartesio, e’ importante sottolineare quanto sia presente il “portato” tipico del pensiero illuministico, ossia l’idea di una ragione universale,la quale sarebbe presente in tutti gli uomini; tale ragione, che il filosofo indica nei termini del “buon senso”, richiama quel lume naturale la cui fiamma vive e arde, come precedentemente ho precisato, in ogni singolo uomo, soltanto a condizione che quest’ultimo agisca secondo i dettami del proprio intelletto. Nei suoi scritti si manifesta in maniera assai forte la fiducia che il filosofo francese nutre nella facoltà razionale dell’uomo, cioè che, pertanto, sotto la spinta delle nuove scoperte di ordine scientifico, egli possa riedificare l’edificio stesso del sapere. E di qui e’ facile comprendere quanto sia importante la determinazione di un metodo che consenta finalmente di giungere ad un tipo di conoscenza “oggettiva”, ovvero che possa dirsi certa e che sia, innanzitutto, dotata di una certa evidenza. Egli si fa forte di quattro fondamentali regole, intimandosi di rispettarle in maniera ossequiosa:

– Supereranno l’esame dubitativo solo quelle conoscenze che ci appariranno in tutta “evidenza” essere “certe” e le cui proposizioni siano chiare e distinte;

– sarà importante affrontare ogni genere di problema, suddividendolo e scomponendolo in parti più semplici.

– sarà necessario procedere stabilendo una sorta di “ordine”, che ci consenta di trovare un nesso comune tra le parti precedentemente scomposte: e’ dunque necessario che si proceda analizzando gli oggetti più semplici per, poi, procedere gradualmente verso i più complessi;

– Infine, l’ultima regola riguarda “l’enumerazione”, poiché tale operazione ci consente di catalogare ed analizzare tutti gli elementi di cui è costituito un problema.

Spero di essere riuscito nel compito apparentemente facile di fornirvi le nozioni generali della questione affrontata nel precedente intervento. Mi riservo la volontà di affrontare l’altra questione, riguardante l’intuizione di Dio, nel prossimo intervento.

img_0376

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: