Ex-sistenza

C’è chi sostiene che siamo il frutto delle nostre scelte, che sono proprio quest’ultime a dirci chi siamo. Niente di più semplice, mentre l’elemento imponderabile, quel microscopico punto di interruzione nel tempo, si è già insinuato in esse. Ma cosa siamo allora? Barche in balia dei venti? Se così fosse, sarebbero maggiormente comprensibili quelle esistenze così tanto simili a delle barche alla deriva. Non ci vuole molto, sapete? Si tiene la rotta giusta finché un alito di vento, quasi inspiegabilmente, ci trascina verso la direzione opposta, verso la perdizione. Ci si smarrisce così per un nulla, né più né meno. Ma la mia vita non è smarrita, e’ inconsistente. Anche i miei sogni sono sbiaditi, non hanno più confini delineati. Non c’è più ordine, solo caos. Una massa indistinta e variopinta che io chiamo ancora “sogni”. Certo, resta la vita. Certo, la vita. Poiché al di là delle sue rappresentazioni di senso, e’ ciò che ci fa respirare, che tiene in vita il nostro corpo imperfetto. Respiro ancora un altro po’ per ricordarmi del mio corpo. L’ostacolo resta il pensiero. Non si può vivere e basta sotto la lente d’ingrandimento del pensiero, della coscienza poco distratta. Tutto ciò che diviene oggetto di pensiero, muore. Si può vivisezionare solo ciò che è morto. Anche i piaceri, smarrita la propria incoscienza, appaiono ciechi e stupidi. Vivere equivale a “sentirsi” vivere, appartiene al mondo meramente percettivo. È qualcosa che attiene alle sensazioni.

image

Annunci

Una Risposta to “Ex-sistenza”

  1. È il salatissimo conto da pagare per aver alzato di qualche centimetro la testa dalla natura cieca…

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: