La natura del desiderio

Tutte le cose che vagheggiamo sono in un certo senso dei non-luoghi, o delle non-cose, nient’altro che intercapedini poste tra la realtà e la sua rappresentazione – ciò che immaginiamo di essa nella nostra mente -. Se a volte il desiderio ci inganna proiettando un immagine verosimile del proprio oggetto, noi continuiamo a conferire a quest’ultimo sostanza come se fosse reale: mentre ad essere reale e’ soltanto il desiderio medesimo, il suo carattere seduttivo. Ciò che spinge alla vita e alla sua perpetuazione  e’ proprio il desiderio, ma pur rappresentando esso un istinto primario alla nascita e alla conservazione della vita, ne costituisce nel contempo anche il volto illusorio e ingannevole. Cosicchè ció che ci spinge in alto e’ anche ciò che può farci precipitare nell’abisso più profondo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: